Olanda, Amsterdam i Dintorni. Enkhuizen: Zuiderzeemuseum
Home > Dintorni di Amsterdam > A Nord Est > Enkhuizen > Zuiderzeemuseum                                                              Cerca nel Sito

Enkhuizen, Zuiderzeemuseum

A metà strada sorge la Westkerk, la chiesa gotica a 3 navate che racchiude belle sculture lignee del 500; la transenna del coro con basso rilievi, l'organo del 1547, il pulpito a rilievi. Di fronte alla chiesa, l'alto campanile in legno (1519) unico nel suo genere. Sull'altro alto della strada, il Munt, (Zecca) del 1611. Più avanti a destra, al n. 109, c'è il Weeshuis (orfanatrofio) del 1616, al n. 92 farmacia del 1625. Al termine della strada, si apre a sinistra il Kaasmarkt, piazza del mercato del formaggio, dove si trova l'edificio rinascimentale (1559) della pesa pubblica (Waag). Zuiderzkerk è una chiesa tardogotica del 1423, a due navate, con un poderoso campanile sormontato dal laterna di legno (1520), all'interno, sulle volte lignee, si possono ammirare brani di una monumentale, serie di scene testementarie, opera di ignoto maestro del 1484. Il municipio (Stadhuis) che sorge nella Breedstraat, è una costruzione rinascimentale di S.Vennecool (1686-88) con interni affrescati e arricchiti di arazzi del 1705 e tappezzerie in velluto di Utrecht del 1692. Seguendo la passeggiata a mare, si raggiunge lo Spui, il successivo porto tra vecchie case. Al n.1 su Zuiderspuim, presso la Spuihuisje, dei primi del seicento, si trova il divertente Flessenscheepjes Museum che raccoglie la più grande collezione al mondo di navi in bottiglia. Il porto è dominato dalla poderosa Dromedaris, torre del 1540. La Storia di una cultura caratterizzata dal ricco e secolare passato mercantile poi sottoposto ad un cambiamento irreversibile a causa della chiusura dello Zuiderzee è mantenuta dall'omonimo Museo Zuiderzee Museum che è costituito da una serie di abitazioni provenienti da varie cittadine antiche quando ancora si affacciavano sul mare aperto.
Nel 1932 lo Zuiderzee (mare del sud) fu infatti suddiviso dall'Afsluitdijk (diga di chiusura) nell'IJsselmeer e nel Waddenzee. Quello che era un tratto di mare, lo IJsselmeer, oggi è divenuto un lago.

Zuiderzeemuseum

Lo Zuiderzee Museum è un museo storico che porta indietro nel tempo, nell'epoca in cui i Paesi Bassi sono stati un' importante nazione di navigatori che solcavano tutti i mari del mondo. Copre infatti 3000 anni di vita del villaggio, dall'insediamento dell'Età del bronzo al fiorente porto per la pesca delle aringhe. Enkhuizen deve gran parte della sua prosperità a questo museo che attira migliaia di vistatori all'anno. Raggiungere il museo è già un'avventura che fa viaggiare a ritroso nel tempo, dalle moderne strade ferrate al treno a vapore, al battello a ruote. Le stradine all’interno non sono coperte da ghiaia ma da milioni di gusci di conchiglie che vengono schiacciate sotto i passi dei visitatori producendo il loro tipico scricchiolio. Il Museo difronte al mare è diviso in due settori, Buitenmuseum (all'aperto) e Binnenmuseum (al coperto) al n. 18 di Wierdijk dove ha sede in un'importante magazzino del 1625 della Compagnia delle Indie Orientali che oggi è dedicato ai rapporti concommerciali con la Russia.