Amsterdam i dintorni a Sud Est.'s Hertogenbosch, Den Bosch. Cosa Vedere
Home > Dintorni di Amsterdam > A Sud Est > 's-Hertogenbosch > Cosa Vedere                                                             Cerca nel Sito

's-Hertogenbosch, Cosa Vedere

Attualmente è la quarta città del Brabante. E' sede di molte aziende nazionali ed internazionali come la Heineken, Tyco International e molti altri. Qui vi sono ubicati oltre 350 ristoranti, pub e bar. La citta' ha una squadra di calcio professionale, FC Den Bosch (star Ruud van Nistelrooy), di hockey, il club HC Den Bosch e di basket Eiffel Towers Den Bosch, nel 2008 fu campione nazionale di rugby.
E' anche sede di una serie di eventi come il festival teatrale Boulevard, il Jazz in Duketown, il Concorso Vocale Internazionale, il torneo di tennis Ordina Opena (nella vicina città di Rosmalen).
E' possibile trovare un ristorante in centro dove si può mangiare molto bene la sera. Non è economico, ma nella media dei ristoranti dello stesso livello e della stessa zona, è persino uno dei meno costosi, qui il personale è gentilissimo, è sempre pronto ad accontentare i clienti e parla benissimo inglese. Oltre al menu in neerlandese, hanno anche un menu in inglese, francese e tedesco: e' sufficiente chiedere. Il ristorante, che ha tavolini anche fuori, come gli altri sulla stessa via, Korte Putstraat, si trova al numero 7a, si chiama 'Bruschetta'. Di pizzerie sempre centro sono consigliabili 'Stefano's' e 'Da Peppone'. Bar dove bere un drink ce ne sono tanti nella stessa zona, spesso uno accanto all'altro, sempre con tavolini anche fuori. Carini e comodi. Non mancano pub e birrerie. Nel periodo estivo, la sera, la vita del centro di Den Bosch (zona intorno alla bellissima Cattedrale cattolica) è molto animata ed il centro (sia la parte storica che quella più nuova) e' davvero carina, con edifici e strade tipiche nederlandesi. Il giovedì, come un po' in tutte le città dei Paesi Bassi, i negozi restano aperti fino a sera.
Una volta all'anno 's-Hertogenbosch cambia il suo nome in 'Oeteldonk' ma solo per la durata di tre giorni di Carnevale, una festa per la celebrazione cattolica del giorno precedente la Quaresima e il Sindaco estende il suo potere amministrativo ad un temporaneo "principe".
Dal 1° gennaio 1996 's-Hertogenbosch comprende la città stessa e alcuni vecchi chiesa villaggi, di cui è il più grande Rosmalen. Rosmalen e 's-Hertogenbosch si sono fuse in una nuova località che era anche il nome di' s-Hertogenbosch e ha superato i 100.000 abitanti.
Il consiglio comunale nei prossimi anni ha per obiettivo quello di per far rispettare la sua funzione culturale regionale, per esempio, mediante il ripristino storico fortificazioni, di cui esistono ancora molte.