Bruges oggi, Informazioni Turistiche. Il Folklore
Home > Bruges > Storia e Folklore                                                                                                                            Cerca nel Sito

Storia e Folklore di Bruges

Storia

Dopo la morte di Carlo il Temerario e di Maria di Borgogna, Bruges cadde in mano alla casa d'Austria, nonostante l'accanita resistenza dei suoi abitanti, vinti definitivamente da Massimiliano d'Austria nel 1488.
Anversa intanto era riuscita a trarre vantaggio dalla situazione e ad acquistare importanza. Bruges mantenne ancora per un certo tempo la sua reputazione, ma nei secoli XVII° e XVIII° la chiusura defintiva dello Zwin come arteria commerciale la ridusse al mero ruolo di comparsa.
Nel 1794, sotto il dominio francese, Bruges fu capitale del dipartimento di Lys, che nel 1815, essendo passato all'Olanda, prese il nome di Fiandra occidentale. L'inizio del XX° secolo segna un cambiamento importante nella situazione, grazie soprattutto all'apertura nel 1907, del porto marittimo di Zeebrugge.
La necessità di numerosi viaggiatori che sentirono il bisogno di visitare questa città romantica, segnò il punto di partenza di un'attività turistica e alberghiera che è diventata la pià importante del Belgio e una delle più importanti d'Europa.
I numerosi monumenti, insiemi architettonici e opere d'arte sono sopravissuti quasi per miracolo alle due guerre mondiali quasi senza danni; a ciò si aggiunge un'intelligente politica del restauro che ha fatto di Bruges una città unica nel suo genere, in cui passatto e presente si combinano armoniosamente.

Folklore

La processione del Sacro Sangue (Heilig Bloed), che ha luogo ogni anno il giorno dell' Ascensione, è senza dubbio la manifestazione folcloristica più celebre. Più di duemila persone figurano in questo grandioso corteo. I diversi gruppi che scortano la reliquie del Sacro Sangue evocano Bruges nella sua epoca di splendore, sotto i Borgognoni. In questa occasione la città è tutta adornata e diventa una specie di immenso scenario che rappresenta la gloria del suo passato.
Il Carnevale di Bruges e la Fiera di Maggio sono molto divertenti; tuttavia, come spettacolo romantico, nessuno è comparabile alla Festa dei Canali, che si celebra ogni 3 anni: in questa occasione, lungo le vie e i canali illuminati, si possono vedere affascinanti quadri viventi.